La Mia Idea Blu

È molto difficile vivere questo 2020.

Che tu sia un dipendente assunto, uno stagista, un universitario, un libero professionista, un pensionato o un bambino. Questo 2020 ci sta logorando da quasi un anno. Come faremo, mi chiedo spesso, io stessa è da un anno che lotto per i miei sogni. A settembre ho aperto un'attività per il mio vero lavoro di pubblicitaria sanitaria, a novembre mi sono ritrovata con clienti fermi e di nuovo una prospettiva difficile. Una situazione che accomuna molti purtroppo. Io stessa, da vera negativa e iper realista, mi ritrovo alcune volte a pensare al peggio al sentirmi male e agitata. Ho ideato una valvola di sfogo.

Cosa possiamo fare per migliorare o stravolgere questa situazione di lockdown? NIENTE.

Niente perché non dipende da noi, una pandemia globale ci sta colpendo, possiamo solo che seguire le regole con coscienza. Ma cosa possiamo fare per mantenere tranquillità mentale, almeno in parte?

Quello che ci mantiene vivi, che ci piace, che teniamo nascosto nel nostro cuore.

Nasce così la MIA IDEA BLU. Cosa ho fatto di concreto? Niente, perché è solo una trasposizione dei miei pensieri e di ciò che mi fa sentire bene. 

È un grande invito a mantenere la calma, a ritrovare dei momenti per noi, per la nostra pace e io come accendo la mia lampadina blu?

Dipingendo. Adoro pitturare, sporcarmi di tempera o vernice. Non prendetemi come un'artista a 360 gradi, purtroppo non ho mai seguito nessun corso di arte e mai vorrò dare lezioni. Ma adoro dipingere, adoro stendere il colore su una tela solo per me. Mi emoziona, mi tranquillizza mi crea stabilità.

La tua Idea Blu quale è?

fammi sapere!

Bea

Lascia un commento

Si prega di notare che i commenti devono essere approvati prima della pubblicazione